Lanciano. Controlli sulla movida. Sguinzagliate le forze dell'ordine
GUARDA LE FOTO

Sono scattati i controlli anti Covid 19 sabato sera sulla movida di Lanciano (Ch), anche dopo l’aggressione ai danni di Giuseppe Pio D’Astolfo, 18 anni, finito in terapia intensiva all’ospedale di Pescara. Sanzionato un solo locale, ma la multa non ha nulla a che fare con il virus.

Il questore di Chieti Annino Gargano ha infatti predisposto servizi straordinari di vigilanza in collaborazione con i comandi provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza. Nel mirino il rispetto della normativa per la prevenzione del coronavirus ed in particolare quella sugli assembramenti e la gestione degli esercizi commerciali.

Polizia, carabinieri e Fiamme gialle, insieme alla Municipale, in strada, dunque, per sensibilizzare i giovani. Setacciati i luoghi di ritrovo e inevitabilmente gli spazi dell'ex stazione Sangritana-Tua, presidiati anche a mo' di deterrente. Qui, una settimana fa, è stato brutalmente picchiato D’Astolfo, che a seguito di un pugno è in coma. In questo fine settimana la città di Lanciano è uscita indenne dalla cronaca nera.  25 ott. 2020

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto Uranio Ucci

totale visualizzazioni: 2706

Condividi l'Articolo