La invita a bere una birra e cerca di violentarla. Trentacinquenne arrestato a Pescara

L'ha invitata a bere una birra e poi ha cercato di approfittato di lei. Ancora uno stupro a Pescara. I carabinieri del Nor del capoluogo adriatico hanno arrestato e rinchiuso in carcere un 35enne di origine marocchina, senza fissa dimora, per tentata violenza sessuale e lesioni personali ai danni di una 50enne. La vittima vive, insieme con altri, in uno stabile abbandonato, che si trova su via Alento. L’altra sera il giovane l'ha avvicinata e, dopo averla convinta a consumare una birra insieme, ha cominciato a denudarsi  e a palpeggiarla nelle parti intime.

Lei lo ha respinto con fermezza, e per tutta risposta l’uomo l’ha afferrata per le braccia, scagliandola poi su un letto e prendendola a pugni in faccia. A quel punto la malcapitata ha perso i sensi, risvegliandosi soltanto la mattinata seguente, quando è stata soccorsa da altri clochard e trasferita al Pronto soccorso dell'ospedale di Pescara. Ne avrà per 21 giorni.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1518

Condividi l'Articolo