Fossacesia. Arrestati i due rapinatori... di bracciali
 
Non l'hanno fatta franca i due romeni protagonisti di una rapina sul lungomare di Fossacesia (Ch) messa a segno il 12 luglio scorso.
 
 
In manette sono finiti due romeni. L'operazione è stata condotta dai carabinieri della compagnia di Ortona, insieme con i colleghi della stazione di Fossacesia.
 
T.M., di anni 17 e residente a Casoli (Ch), quel giorno aveva raggiunto lo stabilimento Supporter Beach, e si accingeva a parcheggiare davanti al locale, quando è stato affrontato da due ragazzi, con accento straniero, che brandendo un coltello, hanno intimato alla vittima di dar loro i bracciali in oro che aveva al polso.
 
Grazie alla testimonianza della vittima e alle telecamere che ci sono in zona, si è giunti all'individuazione dei colpevoli. Arresti Serban Viorel, 24 anni, e Otea Denis Vasile, ventiduenne, abitanti tra Pescara, Montesilvano e nella capitale. Il giudice del tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, su richiesta del procuratore Mirvana Di Serio, ha emesso, per i due ragazzi, già noti alle forze dell'ordine, l'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il primo è in prigione, l'altro ai domiciliari. 
 
Appena rientrati in Abruzzo, dai loro soliti giri a Roma, ad attenderli hanno trovato i carabinieri. 04 agosto 2020
 
 
Linda Caravaggio
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 3250

Condividi l'Articolo