Coronavirus. Una vittima nella residenza anziani di Altino

Era in condizioni critiche e non ce l'ha fatta.

E' deceduta la signora di 90 anni ospite della residenza anziani "Villa Aurora" di Altino (Ch) e che, contratto il Covid-19, nello scorso fine settimana, era stata ricoverata all'ospedale di Chieti. La donna, che era vaccinata per il coronavirus, è morta. I sanitari parlano di gravi patologie pregresse. In ogni caso il contagio le è stato fatale. 

Anche un'altra donna è stata trasferita in ospedale a Chieti, mentre due uomini, non vaccinati, saranno curati con infusioni di monoclonali a Vasto. 

Sono 12, adesso, gli altri ospiti con Covid: due non hanno ricevuto il vaccino; cinque presentano sintomi legati alla malattia. Infettato pure un operatore, che si trova a casa in quarantena, con la famiglia. Sarebbe stata una pensionata arrivata dall'Emilia Romagna a riportare il virus nella casa di riposo, dopo un inverno da incubo con decine di vittime.

Il sindaco, Vincenzo Muratelli, ha emesso un'ordinanza che vieta visite ed accessi nella struttura. 31 ago. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 3037

Condividi l'Articolo