Incidente sull'autostrada a Bologna: aperta inchiesta. Sempre gravi i coniugi Bomba di Lanciano

"C'è un'inchiesta in corso e non sappiamo ancora quando la magistratura darà il nulla osta per i funerali. Non ci resta che aspettare. Pare debba essere effettuata anche l'autopsia. Finora, purtroppo, abbiamo potuto vedere nostra mamma solo da lontano. Ci accompagna un immenso dolore...". Così Sonja Tucci, figlia di Anna Iocco, 73 anni, di Lanciano (Ch), deceduta lunedì sera a seguito di un incidente avvenuto il 20 maggio, intorno alle 17,  a Bologna, sul raccordo autostradale tra la A1 e A14.  La vittima era a bordo di una Hyundai Atos, condotta dal cognato Giulio Bomba. In macchina c'era anche la sorella, Adriana.

La vettura è rimasta coinvolta in un tamponamento a catena e si è distrutta. Lamiere dilaniate e squarciate, irriconoscibili, colpite con violenza sul retro. Anna Iocco, che era seduta sul sedile posteriore, non ha avuto scampo: inutile ogni tentativo di soccorso. Feriti gravemente gli altri due che sono ricoverati all'ospedale Maggiore di Bologna, in prognosi riservata. Adriana Iocco, 71 anni, è in Rianimazione: intubata e sedata. E' stata sottoposta ad intervento chirurgico per le fratture e le lesioni spinali riportate.  "Nelle prossime ore - spiega la nipote - i medici proveranno a vedere se ce la fa a respirare da sola". E in Subintensiva invece il marito, Giulio Bomba, 73 anni, che è cosciente e ha diverse fratture. Entrambi sanno che la loro amata Anna non ce l'ha fatta. I tre erano molto uniti (vedi foto) e sono molto conosciuti a Lanciano. 

Erano partiti domenica mattina, perché Bomba doveva raggiungere Pisa per il periodico controllo specialistico  a cui si sottopone dopo il trapianto di reni. Lo schianto sulla strada del ritorno.

Giulio Bomba è presidente regionale dell’Ared (Associazione emodializzati, dialisi e trapianto) e ha pure fondato la Cittadella del volontariato dentro l’ospedale di Lanciano, oltre a promuovere la donazione degli organi. Tutti fanno parte dell'arciconfraternita San Filippo Neri. Anna Iocco lascia tre figli: Sonja, Mario e Manuela. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

GUARDA IL VIDEO DELL'AUTO DISTRUTTA

totale visualizzazioni: 4626

Condividi l'Articolo