Casoli. 'Ti chiedo scusa...': scrive un biglietto al marito e si spara

Un colpo d'arma da fuoco alla testa: è morta così una donna di 58 anni di Casoli (Ch) che ha deciso di farla finita. 

E' successo questa mattina, intorno a mezzogiorno, in un'abitazione del centro storico. Il fatto è stato scoperto mezz'ora più tardi, quando il marito è rientrato a casa: era, infatti, uscito per fare la spesa. 

La signora, A.M., che aveva gravi problemi a livello psicologico, per i quali era anche in cura da lungo tempo, approfittando di essere da sola, ha deciso di togliersi la vita. Ha scritto un biglietto al coniuge: "Ti chiedo scusa...". Ha preso la pistola del marito, una calibro 38 regolarmente detenuta, è si è ammazzata. Quando l'uomo è rientrato, l'ha trovata a riversa a terra, nel soggiorno, in una pozza di sangue. Ha chiesto aiuto e in breve sul posto è arrivata un'ambulanza del 118 con i sanitari. Ma per lei non c'era ormai più niente da fare. Sono state allertate le forze dell'ordine: sul posto i carabinieri della locale caserma e della compagnia di Lanciano, diretta dal capitano Vincenzo Orlando.

Sul posto il medico legale Raffaele Ciccarese. La salma è stata portata all'obitorio di Chieti per l'autopsia, disposta dalla Procura di Lanciano.    05 mar. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 16464

Condividi l'Articolo