Barche depredate dei motori a Pescara. Una denuncia per ricettazione
GUARDA LE FOTO

Imbarcazioni depredate dei motori. Un 35enne romeno, con precedenti, è stato denunciato per ricettazione dai carabinieri. I militari stavano passando sul lungofiume sud, a Pescara, quando, all’altezza di un rimessaggio di barche, hanno notato un furgone che era stato parcheggiato in maniera sospetta.

Il cassone posteriore, infatti, era completamente aperto pur non essendoci nessuno nei pressi: all’interno del veicolo, appartenente proprio al romeno, sono stati trovati due motori fuoribordo per barca, un serbatoio di benzina, un'ancora, un sistema Gps nautico e attrezzatura varia per la navigazione.

Per far sì che passasse inosservata, l'intera refurtiva, del valore di oltre 10.000 euro, era stata nascosta sotto una coperta. Gli immediati accertamenti hanno dimostrato che il materiale era stato rubato durante la notte sottraendolo da alcune barche ormeggiate proprio in quella zona.

Nelle foto la refurtiva

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1409

Condividi l'Articolo