Calcio. Pareggio in Coppa Italia tra Lanciano e Cupello
GUARDA LE FOTO

LANCIANO 1 CUPELLO 1

Lanciano Calcio 1920: Forti, Caniglia (9st F. Malvone), Lucarino ( 22st Boccanera), Natalini, De Santis ( 5st Tidiane), Verna (17 st Petrone), Sassarini, Quimtiliani, Minchillo(19sr/t Gragnoli), Polisena, Shipple. A disposizione Di Vincenzo, Del Bello E. Zela. Allenatore Alessandro Lucarelli

Virtus Cupello: Tascione, (33st Ballano), Berardi, Antenucci, Dinieli, Troiano, Tafili, Diaminuta ( 2 st Scaglione), Capitoli (1st Claudio), Fulvi (9st Bevilaqua), N. Battista Adisposizione Acquarola, Di Filippo, S. Battista, Di Nocco. Allenatore Panfilo Carlucci

Arbitro De Gregorio della sezione di Chieti

Reti: 3 pt Minchillo, 48 st Petrella su rigore

Un pareggio di “rigore” consente ai rossoneri di accedere ai quarti di finale di Coppa Italia.

La formazione targata mister Lucarelli comincia subito bene andando in gol con il neo acquisto Minchillo, che nei primi minuti è lesto a sfruttare la prima occasione. Per il resto della gara c'è tanto da rivedere, come dirà anche il mister del Lanciano negli spogliatoi.

Il Lanciano sostanziamene gioca bene nella prima mezzora, poi progressivamente si perde e il Cupello la fa da padrone del campo. Nel secondo tempo il Cupello  fa meglio e chiude il Lanciano nella propria metà campo. I rossoneri giocano di rimessa.

Il Cupello giunge al pareggio a tempo scaduto con un calcio di rigore. 

Uranio Ucci

totale visualizzazioni: 802

Condividi l'Articolo