Comune Lanciano. Cerratina spacca la maggioranza. 'Pupillo si dimetta. Verna non sia stampella del Pd'

"Il Consiglio comunale di venerdì ha rappresentato un vero e proprio terremoto politico. Il sindaco Mario Pupillo non ha più, di fatto, una maggioranza consiliare che è apparsa profondamente lacerata, divisa e non più organica".

Così, in una nota, Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Udc. In aula la maggioranza di centrosinistra si è spaccata, conProgetto Lanciano e Insieme@sinistra che ha votato, con le opposizioni di centrodestra, una mozione che ha mandato sotto il sindaco Pupillo con un secco no all'ampliamento della discarica di Cerratina. 

"In Consiglio - riprende il centrodestra - è emerso un dato politico limpido e non contestabile: il vice sindaco Verna e tutto il gruppo di Progetto Lanciano hanno assunto una posizione fortemente divergente rispetto al sindaco ed al Partito democratico, sfiduciandoli su un tema cruciale quale quello della discarica di Cerratina, della tutela dell'ambiente e delle contrade. Lanciano non può più reggere una frattura così profonda che rende incompatibile la convivenza tra Progetto Lanciano, Pd e il resto della maggioranza. Chiediamo al sindaco Pupillo, dunque, di prendere atto della situazione politica attuale e di assumere un atteggiamento di responsabilità nei confronti dei cittadini dimettendosi".

"Al vice sindaco Verna ed a tutto il gruppo consiliare di Progetto Lanciano - proseguono - chiediamo, invece, di “staccare la spina” a questo governo divisivo ed ormai paralizzato nell'attività politico- amministrativa. Progetto Lanciano non si riduca a stampella del Pd e dimostri di non essere attaccato alla poltrona".

Nonostante le divergenze e i forti contrasti, la Giunta andrà avanti, ma la convivenza sarà complicata.

@RIPRODUZIONE VIETATA                                                                                                     

totale visualizzazioni: 882

Condividi l'Articolo