Dopo lo stop imposto dalla pandemia torna la Fiera nazionale dell’agricoltura di Lanciano (Ch) che, per la prima volta in 59 anni di vita, si svolgerà a fine estate, dal 3 al 5 settembre prossimi.

E sarà uno dei primi eventi del settore in Italia post emergenza Covid, il primo nel Centro-Sud. La manifestazione è stata presentata questa mattina a  Lanciano dal presidente di Lancianofiera, Franco Ferrante; dal sindaco di Lanciano e presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo e dall'assessore regionale alle Attività produttive, Daniele D'Amario. "Il 2020 - ha esordito Ferrante - è stato un anno terribile a causa del coronavirus. Ora, grazie ai vaccini, piano piano si ricomincia, e ricominciano anche le rassegne. E la fiera della ripartenza, mi piace chiamarla così – ha aggiunto  – non poteva che essere la leader del nostro calendario, ovvero la Fiera nazionale dell'Agricoltura". Numerosi gli espositori, con tecnologie all'avanguardia, che arriveranno da varie regioni. L'ingresso, per la prima volta, sarà gratuito. 26 giu. '21

Servizio di Massimiliano Brutti

@RIPRODUZIONE VIEATA

totale visualizzazioni: 1084

Condividi l'Articolo