Coronavirus. Fossacesia. Tari ridotta alle attività penalizzate o chiuse causa Covid

Il Consiglio comunale di Fossacesia, nella seduta del 26 novembre, svolta in diretta streaming, ha approvato il saldo della Tassa sui rifiuti (Tari), con le tariffe applicate nel 2019, che sono tra le più basse nella nostra provincia.

Limitatamente all'anno in corso, l’assemblea civica ha dato parere favorevole alla riduzione del 40% della Tari riguardo ad alcune attività economiche penalizzate dall'emergenza da Covid-19. Le aziende "che possono usufruire della diminuzione sono quelle che hanno osservato un periodo di sospensione dell’esercizio e già sono riaperte; quelle sottoposte a sospensione e non ancora riaperte; le attività che potrebbero risultare sospese, parzialmente o completamente". Il Consiglio ha stabilito di fissare la data di scadenza del saldo in unica soluzione al 31 dicembre prossimo.

Le riduzioni sono automaticamente applicate dal Comune. Nel caso l’utente dovesse riscontrare la non applicazione della riduzione può farne richiesta all’Ufficio Tributi. "Stiamo mettendo in campo tutto quello che è di nostra competenza per non appesantire le tasche dei cittadini in questo delicato momento – afferma il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Tutto ciò nonostante i Comuni soffrono una carenza di cassa, che limita notevolmente le loro quotidiane azioni e riducono la possibilità di portare avanti programmi e progetti. E’ necessario però andare incontro alla gente e il nostro ente lo sta facendo con convinzione".

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 734

Condividi l'Articolo