Fara San Martino. Boato notturno: assalto dei ladri al bancomat Bper
GUARDA LE FOTO

Inarrestabile l’azione della banda della marmotta che da settimane girovaga nel Chietino assaltando bancomat.

L’ultimo colpo stanotte alle 3 alla filiale Bper di Fara San Martino (Ch). Una potente deflagrazione ha svegliato mezzo paese, ma il bottino è stato inesistente. I 32 mila euro contenuti nel forziere sono rimasti lì, un po' dentro e un po' per terra. I malviventi, forse, sono riusciti ad arraffare un centinaio di euro. Poi la frettolosa fuga a bordo di una Panda di colore bianco.

Tutto è andato storto alla gang di 3-4 persone: la carica esplosiva non adeguata, un immesso fumo che ha ammantato l’intera zona, le urla dei residenti scesi per strada dopo essersi svegliati di soprassalto e l’immediato arrivo dei carabinieri. Circostanze sfavorevoli che hanno messo scopa al commando.

Col terrificante boato semidistrutta la filiale di via Paradiso, al piano terra del palazzo più grande di Fara. Sembra che durante l’esplosione sarebbe rimasto ferito uno degli assalitori. Si è infatti parlato di un ferito scaricato davanti al Pronto soccorso di Vasto, ma l’attinenza con il colpo è tutta ancora da vagliare. I carabinieri stanno verificando anche le telecamere presenti in paese, pubbliche e private, per cercare di identificare i malviventi che sono fuggiti verso sud.

L’indagine è della compagnia di Lanciano (Ch), diretta dal tenente colonnello Vicenzo Orlando e dal capo del Norm tenente Giuseppe Nestola, con l’ausilio del Nucleo operativo di Chieti. Coordina il pm di Chieti Marika Ponziani.

E’ la terza volta che Fara viene presa di mira dalla delinquenza organizzata dopo analoghi colpi alla Carichieti e alle Poste. 09 ott. 2021

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2135

Condividi l'Articolo