Occupata di nuovo abusivamente a Lanciano l'ex scuola di Santa Maria dei Mesi

Non c'è pace per l'ex scuola di Santa Maria dei Mesi a Lanciano (Ch), di nuovo occupata abusivamente.

Ad entrarvi, dopo che è stata murata, una donna con i figli minorenni. Hanno forzato una finestra e si sono infilati all'interno, dove poi hanno trasportato materassi e suppellettili. Sul posto carabinieri e polizia.

Sulla questione interviene il consigliere comunale di Azione, Giacinto Verna. "L'amministrazione Paolini - attacca - ha tolto l'edificio all'associazione “Le tre contrade” e lo ha murato per preservarlo - a suo dire - ed evitare che si ripetesse quanto accaduto ad agosto 2021. Ma, dopo pochi mesi, l'ex scuola è stata di nuovo occupata abusivamente".

"Sono stato avvisato da alcuni residenti e mi sono recato sul posto, come avevo fatto già lo scorso agosto da assessore - continua Verna -, anche perché mi segnalavano che le forze dell'ordine erano andate via, non potendo fare molto vista la presenza di minorenni, e nessuno della nuova amministrazione era presente. Prima di tutto condanno questi gesti contro il patrimonio pubblico ed esprimo vicinanza e solidarietà ai residenti che stanno vivendo una situazione di disagio, ma non posso non evidenziare come la politica repressiva dell'attuale Giunta non abbia portato alcun risultato. Nei cinque anni in cui sono stato assessore alle Politiche della casa non si sono mai verificate occupazioni abusive di edifici comunali, salvo quella del 26 agosto 2021, guarda caso a ridosso dell'inizio della campagna elettorale".

"Questa Giunta - conclude Verna - ha perfino creato un assessorato ad hoc alla sicurezza e alle contrade che finora però, come dimostra questo ennesimo episodio, fa acqua da tutte le parti". 27 aprile 2022

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1016

Condividi l'Articolo