Lanciano, campi di calcio che vanno e vengono e via al cosiddetto Central park
GUARDA LE FOTO

Con 193 ditte partecipanti la spunta la società Mg Edil Rental Group srl di Fano: i lavori del cosiddetto “Central park”, ossia il rifacimento di "Villa delle rose", a Lanciano (Ch) sarà realizzato dai marchigiani. E potranno usufruire della struttura, fra gradoni e zona verde, circa 5 mila persone.

Tempo di attendere gli ultimi botti relativi alla Feste di Settembre (14-15 e 16) e partiranno le opere previste dal progetto per un importo di circa 1 milione di euro. Nessun ripensamento sullo spostamento del campo di calcio "Enrico Esposito". Ad oggi ci sono petizioni, raccolte firme, movimenti e voci di popolo per non eliminare, all’interno del polmone verde di Lanciano, un campo che accentra centinaia di ragazzi (e relative famiglie).

Mentre è destinato a sparire l’"Enrico Esposito" ricompare il campo sportivo di contrada Re di Coppe, abbandonato, trascurato, trasformato in un campo che definire di patate sarebbe un elogio. Ebbene sì, con un appalto di 100 mila euro, rifiorirà e tornerà a splendere un impianto che tanti anni fa ha visto giocare squadre Beretti e Primavera anche del Lanciano Calcio, nonché amatori e giovanili. Poi il dimenticatoio…

Per Re di Coppe l’appalto prevede il rifacimento del terreno di gioco, la recinzione (che a nostra visione sul posto non è male…), l’illuminazione per usufruire di eventuali attività notturne, l’acquisto di arredi per gli spogliatoi e nuove centrali, sia termica che idraulica. Il campo dovebbe essere disponibile per settembre.

Ma non solo Re di Coppe a nuovo, se tutto andrà per il meglio anche il campo della 167, zona Santa Rita, quello intitolato "Di Meco" sarà rinnovato: fra maggio e agosto 2020 avrà un nuovo manto sintetico.

Secondo le intenzioni dell’amministrazione comunale il "Central park" non sarà solo luogo di svago: dovrà contenere la pista di skate roller e campo da basket, che attualmente esistono ma in condizioni deplorevoli; successivamente dovrà essere realizzato un campo di calcio a 8 (il cosiddetto calciotto).

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nelle foto il parco Villa delle Rose e il campo di calcio di Re di Coppe, dopo lo sfalcio

totale visualizzazioni: 1093

Condividi l'Articolo