Maltempo in Abruzzo. Esonda il fiume Pescara
GUARDA LE FOTO

Il fiume Pescara è  esondato a causa del forte vento di queste ultime ore che ha portato il corso d'acqua a non defluire in maniera regolare, uscendo di conseguenza dagli argini, complice anche il mare agitato. Le  golene sono state chiuse a scopo precauzionale.

Sul posto la polizia municipale e la Protezione civile. Come fa sapere il sindaco Carlo Masci, che sta monitorando costantemente la situazione, i volontari delle associazioni e, prima ancora, i vigili urbani si erano messi al lavoro già dalle 12 di questa mattina per avvertire i proprietari delle auto parcheggiate nei paraggi e procedere alla successiva messa in sicurezza dell'area.

Già da ieri, d'altronde, era scattata l’allerta arancione della Protezione civile, con il Centro funzionale d’Abruzzo che aveva emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse dopo aver rilevato che "la lettura dei livelli idrometrici della rete in telemisura del fiume" segnalava "il superamento della soglia di pre-allarme e un graduale aumento verso la soglia di allarme". E, in effetti, le previsioni sono state rispettate.

La pista ciclabile e parte della carreggiata stradale all’altezza delle golene sono state invase dall'acqua. Allagato anche il Club nautico.

Redazione Pescara

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1071

Condividi l'Articolo