GUARDA LE FOTO

L'anticiclone delle Azzorre che ha determinato condizioni di tempo stabile, prevalentemente soleggiato e temperature gradevoli, nel corso delle prossime ore subirà un cedimento tale da favorire il passaggio di una perturbazione di origine nord atlantica seguita da aria fredda. L'episodio sarà breve ma intenso e riporterà un clima decisamente invernale anche sulla nostra Regione.

La giornata dell'11 marzo vedrà iniziali condizioni di tempo tutto sommato discreto un po' su tutto il territorio. Tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio nuvolosità in deciso aumento con fenomeni via via più diffusi, soprattutto tra la sera e la notte successiva, con rovesci anche a carattere temporalesco, graupeln (la cosiddetta 'neve' tonda) e, localmente, possibilità di fenomeni grandinigeni. Sono attese nevicate inizialmente al di sopra dei 1.200/1.300 metri di quota, in calo dalla notte e nel corso della mattinata successiva fin verso i 300/400 metri. Temperature in deciso calo, venti inizialmente deboli di direzione variabile ma in graduale rinforzo entro sera dai quadranti settentrionali con moto ondoso in progressivo aumento.

La giornata di martedì 12 marzo vedrà ancora residui addensamenti e locali rovesci soprattutto al mattino, ma il tempo è atteso in rapido miglioramento.

E per domani c'è l'allerta della Protezione civile. A renderlo noto è il Centro funzionale d'Abruzzo che comunica come il Dipartimento della Protezione civile nazionale abbia emesso l'avviso di condizioni meteorologiche avverse "che prevede dalla serata di domani venti da forti a burrasca settentrionali su Piemonte, Lombardia, Veneto, Provincia Autonoma di Trento, con raffiche di foehn sulle vallate e pianure adiacenti. Sulla Sardegna si prevedono dal mattino di domani venti da forti a burrasca nord-occidentali, con raffiche di burrasca forte, specie sui settori settentrionali e rilievi, nonché mareggiate lungo le coste esposte. Dal pomeriggio di domani venti da forti a burrasca settentrionali su Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, con raffiche di burrasca forte, specie sui crinali appenninici e lungo i settori costieri, con forti mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni meteo-idrogeologici previsti è stata valutata allerta gialla sui settori interni del Lazio, su tutto il territorio dell'Abruzzo e su buona parte del Molise".

Previsioni a cura del meteorologo Angelo Ruggieri

@RIPRODUZIONE VUETATA

totale visualizzazioni: 4081

Condividi l'Articolo

Articoli correlati