Atessa. Sevel, prosegue assottigliamento lavoratori precari. Indetto sciopero

Lavoratori somministrati e in staff leasing fuori dallo stabilimento.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

"Sevel - denuncia il sindacato Usb - dopo aver dato, in estate e in autunno,  il benservito alla maggioranza dei precari, sta progressivamente completando l’opera con la "cacciata", a ridosso del Natale, di parte dell’ultimo gruppo di essi ancora presente in fabbrica. A salvarsi, per ora, - viene aggiunto - un numero di lavoratori esiguo, paragonabili a... panda sopravvissuti". 

L'opera di assottigliamento dei precari - prima 130, poi 300, in ultimo altri 190 ai quali si sta dando il benservito in questi giorni - da avanti ormai da mesi e ad evitare le sforbiciate ripetute sono stati finora in circa 250. 

"I malcapitati, - prosegue l'Usb - dopo aver dato tanto in questi anni, con tutta probabilità si vedranno negare anche l’eventuale premio di risultato, che spetta ai lavoratori presenti in azienda al 31 dicembre. Insomma un bel pacco delle feste".

"Tutto ciò - si fa presente - accade mentre molti lavoratori con ridotte capacità lavorative vengono ricollocati sulle postazioni nelle linee, come fossero guariti miracolosamente, e al turno notturno viene annunciato un turno di lavoro aggiuntivo, per il giorno 23 e che termina il 24 dicembre mattina, dopo che solo poche settimane fa erano state concordate le fermate per le festività natalizie e molti avevano già programmato ed organizzato spostamenti con le proprie famiglie".

Esprimendo "piena solidarietà ai lavoratori colpiti", è stato indetto uno sciopero, di due ore per turno, per domani, 23 dicembre. Braccia incrociate dalle 9.15 alle 11.15, dalle 15.15 alle 17.15 e dalle 3.45 ale 5.45. Durante lo sciopero ci saranno assemblee. 22 dic. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6679

Condividi l'Articolo