Semplicità ed efficienza: perché i Pac convengono ai giovani

Succede soprattutto nei momenti di crisi: le persone si interrogano sul futuro, su come proteggere i risparmi o su come investirli, per mettere a frutto il patrimonio e avere a disposizione delle risorse in più per la tranquillità propria e dei propri cari. Succede soprattutto ora, dopo una crisi che ha portato tanti italiani a rivoluzionare la propria vita, il loro modo di lavorare e di gestire i soldi. Abituarsi al risparmio come “forma mentis”, gestire l’emotività, ridurre la volatilità, garantirsi flessibilità e personalizzazione sono ormai le priorità che, ancor di più, un risparmiatore dovrebbe avere nello scegliere una soluzione d’investimento.

Il piano di accumulo capitale, nello specifico, è una formula che sta allettando sempre più i giovani risparmiatori, poiché basata su un investimento periodico di somme contenute. A differenza di altri strumenti di risparmio, che si basano su versamenti di denaro più forti e consistenti, il PAC prevede un investimento a rate, la cui durata e la cui entità sono stabilite preventivamente. I vantaggi di questo strumento sono molti perché i risparmiatori possono optare per il profilo che si adatta meglio alla propria situazione, alle aspettative e agli obiettivi di vita. A differenza dei fondi pensione, chiusi e quindi maggiormente chi è più prossimo alla pensione, i Pac sono molto più adatti ai giovani.

Il PAC è apprezzato in quanto esercita una pressione minima sulle risorse finanziarie. L’investitore può infatti devolvere solo una parte dei risparmi che accumula in ogni mese. In questo modo, ottiene il doppio vantaggio di “disfarsi” della liquidità in eccesso, che se bloccata nel Conto Corrente renderebbe poco o nulla, e allo stesso tempo godere di un rendimento più che accettabile, spesso e volentieri corposo.

È infatti possibile creare Piani di Accumulo Capitale che abbiano una periodicità mensile, bimestrale, trimestrale, semestrale, annuale o di altro tipo a seconda anche delle possibilità offerte da chi li propone e sono investimenti semplici, comodi e automatici poiché basta recarsi in banca e stabilire non solo la tipologia di Piani di Accumulo Capitale da creare quindi su cosa investire effettivamente, ma soprattutto concordare con la banca in che modo procedere all’accumulo.

E a proposito di vantaggi, il Pac può essere associato a tutti le tipologie di portafogli, incrementando mensilmente il proprio investimento iniziale e continuando a beneficiare di tutti i vantaggi della strategia di investimento. Si potrà infatti interrompere i versamenti, cambiarne l’importo o ritirare l’investimento in ogni momento e senza penali. 28 gen. '22

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 933

Condividi l'Articolo