Atessa. Via libera alla vendita della ex Blutec a Magnetto

C'è l'ok del tavolo nazionale del ministero dello Sviluppo economico alla vendita di Blutec, azienda che ha quattro siti produttivi in Italia, dei quali uno ad Atessa, quello di Ingegneria Italia, che opera nel campo della componentistica automotive.

Confermato che l’acquirente, per il ramo "metallic", sarà il gruppo Magnetto che ha già in affitto la fabbrica da qualche anno e che assorbirà, per quanto riguarda lo stabilimento della Val di Sangro, tutti e 200 i lavoratori. Secondo quanto emerso dalla riunione al Mise la tempistica prevede la chiusura delle procedure di vendita entro la metà di dicembre.

"Il dato positivo - afferma l’assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Pietro Quaresimale - è che il passaggio di proprietà non comporterà contrazioni in termini occupazionali e mi sembra questo già un ottimo risultato".

"Nello specifico - dice Andrea  De Lutiis, Fiom Chieti - i commissari ci hanno informati che l'iter procedurale, cioè gara e successiva aggiudicazione per la vendita, è terminato con successo. Sono in corso interlocuzioni con MA per la limatura degli ultimi dettagli e per cercare di chiudere entro il mese prossimo, con atto notarile, la definitiva acquisizione. Ci auguriamo che anche gli altri lavoratori coinvolti in questa vertenza negli altri territori, possano trovare il prima possibile una soluzione positiva". 

"Per lo stabilimento abruzzese - commentano i sindacalisti nazionali Simone Marinelli, Fiom, e Silvia Spera, Cgil - è finita bene, rimangono però incertezze riguardo ad altre cessioni". I guai Blutec sono cominciati nel 2019 con gli arresti dei suoi vertici, decapitati dalla magistratura con l'accusa di malversazione ai danni dello Stato. 18 nov. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3484

Condividi l'Articolo