Atessa. Continua la paralisi produttiva in Sevel: cancellati altri tre turni

Cancellati altri tre turni di lavoro alla Sevel di Atessa (Ch), ferma da venerdì scorso. Nelle scorse ore l'azienda ha comunicato la sospensione, causa mancate forniture, del turno della notte e del primo e secondo di domani, 15 ottobre. 

La paralisi del colosso del Ducato, che ha fermato anche diverse altre aziende dell'indotto, in Abruzzo e fuori regione, è dovuto al mancato arrivo di pezzi, in particolare delle lamiere da lastratura, dalla Fca di  Piedimonte San Germano (Frosinone). Qui una parte dell'impianto è sotto sequestro dal primo ottobre scorso quando un operaio di 39 anni ha perso la vita in un terribile infortunio sul lavoro. E quindi la produzione è in parte bloccata, perché sono in corso accertamenti e perizie da parte della Procura di Cassino (Frosinone).

Solo oggi  c'è stato il parziale dissequestro parziale dell'impianto, con prescrizioni, riguardanti la sicurezza, che l'azienda è tenuta a mettere in atto. Sarà poi la Asl a valutare le attività svolte e la loro conformità e ad inviare una nota alla magistratura, che deciderà di conseguenza. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4008

Condividi l'Articolo