Lanciano Calcio. Salta la riunione indetta per il 22 giugno

Salta l'incontro in programma per mercoledì 22 giugno, in programma al Rozu Padel della zona industriale di Lanciano.

L'annullamento dell'assemblea pubblica è stato comunicato dall'ex direttore sportivo del Lanciano Calcio 1920, e tra i promotori dell'iniziativa, Tonino D'Orazio. Secondo indiscrezioni, c'è stata l'opposizione di alcuni stessi tifosi rossoneri che hanno manifestato dubbi nel non voler creare false aspettative. Secondo quanto ci era stato riferito sarebbe dovuto intervenire Valeriano Palombaro, patron del Miglianico (Promozione) che dopo aver provato ad acquisire il Lanciano Calcio 1920, lo scorso anno dal duo Chiaretti-Alluni, è tornato nuovamente alla carica, prospettando di voler portare il titolo sportivo a Lanciano.

Da ultimo registriamo una pista top-secret, seguita dall'amministrazione comunale che porterebbe fuori regione, almeno per quanto riguarda la parte finanziaria, ma con volti ben conosciuti in città. Ci sarebbero già stati degli incontri ma tutto è circondato da una fitta cortina fumogena tesa a non bruciare anzitempo l'operazione. Insomma il fermento sembra non mancare ma di concreto non c'è nulla. 20 giu 2022

URANIO UCCI

©RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1027

Condividi l'Articolo