Lanciano. Ecco i lavori pubblici previsti dal Comune. Fondi per il dissesto in via Corsea

E’ di circa 2 milioni di euro il Piano triennale delle opere pubbliche a Lanciano (Ch), approvato l’altra sera dalla commissione Bilancio e che a giorni approderà in Consiglio comunale. Oggi, in municipio, il sindaco Mario Pupillo e il vice Giacinto Verna hanno illustrato le priorità per il 2019, con investimenti triplicati per la manutenzione e per le opere scolastiche, arrivando a 500 mila euro. Stessa somma per gli asfalti e la realizzazione del campo in sintetico nell’impianto sportivo "Marcello Di Meco" del quartiere Santa Rita e 200 mila euro per il secondo lotto della scuola ecosostenibile di piazza Cuonzo.

Per il dissesto idrogeologico finanziati 300 mila euro per potenziare la rete di deflusso delle acque bianche, in particolare sulla grave voragine apertasi in via Corsea;  infine 130 mila euro serviranno per realizzare uffici comunali a Palazzo Novecento, venuto in possesso del Comune dopo lunghi contenziosi tra la ditta costruttrice e un confinante. L’edificio di via De Titta, di quattro piani, ospiterà difatti gli assessorati alle Politiche Sociali, Ambiente e Commercio, mentre nei garage andranno gli archivi. Primi lavori subito al pian terreno per realizzare gli sportelli che accoglieranno i cittadini.

"Prevenzione del dissesto idraulico e messa in sicurezza degli edifici scolastici, sono queste le priorità che abbiamo voluto confermare in questo Piano - sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici, Verna -.  A cui vanno aggiunti il mezzo milione di euro per la messa in sicurezza delle strade comunali, sia del centro che delle contrade. Inoltre c’è la realizzazione del campo sintetico al "Di Meco" che rappresenta un intervento importante che andrà ad aumentare il livello qualitativo dell’impianto sportivo che abbiamo recentemente riqualificato con i nuovi spogliatoi". Poi Pupillo ricorda che "a questi interventi aggiungeremo 90mila euro di fondi comunali che destineremo alla mobilità per la realizzazione delle pensiline a servizio dei passeggeri dei bus: inizieremo, come promesso, dalle contrade, per poi arrivare gradualmente anche in centro". Infine ci saranno 60 mila euro, recuperati dai fondi 2018, per tamponare le terribili buche sull’asfalto presenti in piazza D’Amico.

Walter Berghella  

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 833

Condividi l'Articolo