Corfinio. Ammazza la moglie a coltellate e si suicida

Ha ammazzato la moglie a coltellate e poi si è ucciso, con la stessa arma.

E' successo questa mattina a Corfinio, in provincia L'Aquila. Il dramma si è consumato in una manciata di minuti. Enrico Marrama, 70 anni, si è scagliato contro la moglie, Maria Pia Reale, 68 anni, ex maestra del paese.

L'uomo aveva problemi psichiatrici: in tre occasioni aveva tentato di togliersi la vita. E per questo, fino a pochi giorni fa, era stato anche ricoverato in ospedale all'Aquila. La donna è stata pugnalata in cucina: colpi inferti con ferocia, ovunque, soprattutto sul viso e sulla testa. E' stata lasciata sul pavimento, a dissanguarsi. 

L'uxoricida si è poi inferto una coltellata all'addome. A trovarli è stato il figlio, rientrato all'ora di prenzo. Per la madre non c'era più ninete da fare; il padre è stato trasportato agonizzante in ospedale a Sulmona. E' stato sottoposto a intervento chirurgico. Ma è deceduto dopo alcune ore. Sull'accaduto c'è un'inchiesta e sulle salme sarà effettuata l'autopsia, per chiarire la dinamica. Sul posto i carabinieri, che hanno eseguito i rilievi nell'abitazione. 

"Una famiglia tranquilla - dicono in paese -, piombata nell'incubo a seguito della patologia di lui".

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1320

Condividi l'Articolo