Lanciano. All'istituto superiore De Titta- Fermi il primo indirizzo turistico sperimentale quadriennale

L’istituto superiore De Titta-Fermi di Lanciano ha ottenuto uno dei mille nuovi indirizzi quadriennali sperimentali concessi dal Miur, in coerenza con gli obiettivi del Pnrr, Piano nazionale di ripresa e resilienza.  

A partire dal prossimo anno scolastico, tra le varie opportunità formative, ci sarà il primo indirizzo turistico sperimentale della provincia di Chieti, già presente da tempo all’interno della scuola più grande di Lanciano ma con una novità: il corso quadriennale, al posto delle tradizionali superiori di cinque anni.

Il percorso consente allo studente di ricevere una formazione potenziata, in linea con quanto già avviene in molti Paesi europei in cui i giovani hanno accesso al mondo del lavoro a 18 anni invece che a 19.  "Poter conseguire un diploma di scuola secondaria superiore in quattro anni non significa ridurre la quantità e la qualità del percorso formativo - spiega la dirigente scolastica, Annamaria Sirolli -. Non verranno, infatti, ridotte le ore o i programmi, poiché gli alunni faranno due rientri pomeridiani (uno in presenza e uno in dad) per un monte ore settimanale di 36 ore e mantenendo la settimana corta".  

Una bella sfida per l’istituto frentano, che annovera anche altri percorsi formativi come i tre licei: Scienze Umane, Economico Sociale e Linguistico, oltre agli indirizzi tecnici di Geometra ed Economico. "Occorrono - viene ancora sottolineato - figure professionalmente preparate in grado di gestire nuove attività turistiche e ricreative, ora più che mai: la crescita che sta vivendo il territorio regionale negli ultimi anni, con particolare attenzione alla Costa dei Trabocchi, va preservata e incentivata". 24 gen. 2022

Maria Isabel Aganippe

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2590

Condividi l'Articolo