Covid.  In Abruzzo contagi in aumento, 12 morti negli ultimi sette giorni. A Chieti chiusa Agenzia Entrate

Sono 5.919 i casi di Covid registrati tra il 19 e il 25 novembre in Abruzzo, che portano il totale, dall’inizio dell’emergenza e al netto dei riallineamenti, a 607.360 (di cui 27.267 reinfezioni, +746 rispetto a venerdì scorso). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Ci sono altri 12 morti (14 la scorsa settimana), di età compresa tra 73 e 97 anni, e sale a 3.757 il totale delle vittime in regione.
Nel totale dei positivi sono compresi anche 587.292 dimessi/guariti (+4.416 rispetto a venerdì scorso).  

Attualmente i positivi in Abruzzo sono 16.311 (+1.491 rispetto a venerdì scorso).
Di questi, 182 pazienti (+3 rispetto a venerdì scorso) sono ricoverati in ospedale in area medica; 6 (+1 rispetto a venerdì scorso) in terapia intensiva, mentre i restanti sono in isolamento domiciliare.

Nell’ultima settimana sono stati eseguiti 5.105 tamponi molecolari (2.535.858 in totale) e 30.286 test antigenici (4.581.256).

Del totale dei casi positivi, 124358 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+1.305 rispetto a venerdì scorso), 173.034 in provincia di Chieti (+1.550), 143.843 in provincia di Pescara (+1.484), 144.527 in provincia di Teramo (+1.430), 12.816 fuori regione (+56) e 8.782 (+94) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Intanto stamane, a Chieti, è stata chiusa, al pubblico, l'Agenzia delle Entrate-Riscossione di corso Marrucino. Diversi dipendenti hanno contratto il virus e intorno alle 10.30 è arrivata una circolare con cui si disponeva la chiusura dell'ufficio e l'annullamento di tutti gli appuntamenti e delle prenotazioni, per permettere poi la sanificazione. Disagi per gli utenti. 25 nov. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2897

Condividi l'Articolo