Coronavirus. Boom di contagi a Pizzoferrato. 'Allerta alta. Situazione preoccupante'

Allerta alta nel comune di Pizzoferrato (Ch), dove 42 cittadini su un totale di circa 1.000 abitanti risultano positivi al Covid-19. Un numero decisamente preoccupante, che ha indotto la Asl di Lanciano Vasto Chieti a mettere in atto un’attività di testing massiccia, organizzata secondo una doppia modalità.

Ai cittadini che hanno possibilità di spostarsi in auto viene raccomandato di recarsi ai drive-in di Lanciano, Ortona e Chieti chiedendo la prescrizione al medico del paese oppure chiamando questi due numeri dedicati del Dipartimento Prevenzione: 331 6388803 oppure 331 5763589.

Per la popolazione anziana e per quanti non dispongono di mezzi per raggiungere le città sopra elencate, a partire dalle 14 di oggi e per l’intero pomeriggio sarà attiva una postazione mobile del 118 nel municipio di Pizzoferrato, organizzata con un flusso in entrata e in uscita di mezzi e persone secondo il modello drive-in. Contestualmente una seconda équipe del 118 provvederà a effettuare tamponi domiciliari a persone sintomatiche e i loro famigliari.

"Abbiamo bisogno di avere una mappa precisa dei casi positivi - sottolinea il direttore generale della Asl, Thomas Schael - per valutare eventuali misure da adottare al fine di mettere in sicurezza la popolazione ed evitare un'ulteriore diffusione del contagio. Ringrazio il sindaco Palmerino Fagnilli e il medico di medicina generale Luigino Di Pangrazio per la collaborazione prestata in queste ore: sono certo che faranno anche opera di sensibilizzazione presso i cittadini affinché partecipino ai tamponi, facilitando l’attività di tracciamento, fondamentale specie in situazioni critiche come questa". 

"Siamo mobilitati in ogni modo - aggiunge Fagnilli - per contenere l'avanzare del virus che ci aveva risparmiato fino a quache mese fa e che, in questo momento, pare essere diventato particolarmente aggressivo, probabilmente anche a causa di comportamenti non sempre corretti". Attivato il Coc (Centro operativo comunale). 11 genn. 2021

RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5156

Condividi l'Articolo