Lanciano. Pupillo tira le somme del 2020. 'Aiuti a famiglie e imprese. Investimenti su scuole e viabilità'

Bilancio amministrativo del 2020 col pre addio del sindaco Mario Pupillo, il quale dopo due mandati consecutivi deve lasciare lo scranno di primo cittadino di Lanciano (Ch).

Il voto ammnistrativo è alle porte con l’immancabile corollario di possibili canditati sindaci. Di sicuro Pupillo immagina e spera una continuità dell’azione di governo di  centrosinistra. "Abbiamo lavorato con grande intensità – esordisce in conferenza stampa -. In questo decennio è stata creata una nuova classe dirigente che guarda al futuro per un nuovo progetto di città. Certo, tra le forze di maggioranza non sono mancati momenti difficili, come in altre realtà abruzzesi, ma sempre con responsabilità e lealtà". Poi tocca all’analisi dell’ anno orribilis del Covid-19 da coronavirus che ha sfiancato le casse comunali per aiutare cittadini, scuole e attività produttive. Vari i bonus finanziati a favore delle famiglie in difficoltà per l’acquisto di generi alimentari, commerciali in genere e anche libri per i ragazzi.

"Nel 2020 è stato fatto un lavoro, non programmato, con intensità e oltre il nostro dovere per alleviare i disagi – prosegue Pupillo -. L’amministrazione ha ottenuto conferme sull’operato a favore del bene comune, affrontando situazioni complesse e riuscendo a reperire le risorse finanziare con tempestività". La pandemia ha prodotto anche innumerevoli lutti a Lanciano e Pupillo non dimentica il cordoglio e la vicinanza alle famiglie colpite.

Sul piano delle opere pubbliche il 2020 ha visto forti investimenti sulla sicurezza delle scuole e la viabilità. Il 2021 appena affacciatosi ha in calendario il completamento del Central Park, l’inizio della messa in sicurezza dell’ex discarica di Serre, il secondo lotto dell’ascensore in via Sant’Egidio, la nuova chiesa nel cimitero monumentale, interventi sul mercato coperto per aumentare la superfice di vendita ed eliminare le barriere architettoniche e lavori su Palazzo 900 che ospiterà vari uffici comunali. Molti bandi di gare conclusi e a breve si apriranno le buste per l’affidamento dei lavori. "Col grave dissesto idrogeologico in centro storico, che ci ha messo in difficoltà – sottolinea Pupillo - stiamo preparando un documento da inviare alla Regione affinchè cominci a pensare di darci milioni di euro per sanare la situazione. Predisponga interventi per salvare un centro storico urbanisticamente monumentale e tra i più belli".  08 genn. 2021

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 736

Condividi l'Articolo