A Lanciano parcheggi a pagamento lungo il Corso e in Viale delle Rose
Diventeranno presto a pagamento i 12 parcheggi posizionati in corso Trento e Trieste a Lanciano (Ch), sul lato dei portici comunali. E ci saranno 22 posti cpon strisce blu pure lungo viale delle Rose (da corso Trento e Trieste verso via Caduti di Nassirya).
 
Insomma per parcheggiare in centro bisogna necessariamente mettere mano al portafogli.
 
A comunicarlo è Anxam - Anxanum Multiservizi Intercomunali, gestore del servizio, dopo  la delibera della Giunta municipale.
 
"L’istituzione di nuovi stalli - afferma il presidente Anxam, Alessandro Di Martino -consentirà un’adeguata rotazione dei posti nelle aree urbane più frequentate, con ovvi vantaggi per le attività commerciali e professionali. Inoltre, vista la crescente richiesta, la disponibilità di ulteriori posti consentirebbe di offrire abbonamenti dedicati a residenti, commercianti e a quanti usufruiscono dei parcheggi per ragioni lavorative".
 
L’istituzione delle nuove strisce blu - dice Anxam - si è resa necessaria anche a causa del venir meno del numero minimo di posteggi previsti dal contratto stipulato con il Comune. La concessione prevede infatti 481 stalli a pagamento a fronte dei 425 presenti oggi. Per questo motivo diventa a pagamento il lato destro di viale delle Rose, da corso Trento e Trieste verso via Caduti di Nassirya.
 
"Tengo a precisare - conclude Di Martino - che l’introduzione di misure di tariffazione della sosta in aree destinate al parcheggio rientra tra le strategie di mobilità urbana adottate dalle amministrazioni per limitare la sosta prolungata in città".
 
Contestualmente, eliminando la corsia di canalizzazione in corso Trento e Trieste, (sul lato opposto ai portici), nel tratto compreso tra via Salita della Posta e piazza Plebiscito, sarà possibile la realizzazione di nuovi stalli per la sosta libera, con limitazione oraria, e di uno stallo per il carico e scarico merci.
 
"In particolare sulla parte finale del Corso – dichiara l’assessore al Traffico, Paolo Bomba – i nuovi stalli a pagamento aiutano a regolamentare la sosta selvaggia che abbiamo avuto per decenni. Adesso andremo ad eliminarla". 20 set. 2023
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 3304

Condividi l'Articolo