La Sacra ampolla esposta al pubblico ad Ortona il 25 e 26 agosto: evento raro
GUARDA LE FOTO

L'associazione culturale "Giovani ortonesi" annuncia, in una nota, in conclusione delle visite guidate ai “Tesori d'arte sacra ortonese”, l'esposizione straordinaria della Sacra ampolla all'interno della piccola chiesa dell'oratorio del Crocifisso miracoloso. L'appuntamento è, ad Ortona (Ch), per sabato 25 e domenica 26 agosto prossimi.

L'ampolla potrà essere ammirata da visitatori e fedeli alle 21.30 e alle 22.30, durante la visita guidata all'oratorio e alla chiesa di Santa Caterina d'Alessadria a cura dell'archeologa Maria Luisa Orlandi. 

"Il miracolo - spiega un documento - è legato all'assalto dei Turchi del 1566, quando gran parte dei luoghi di culto ortonesi furono incendiati. La chiesa fu risparmiata dalla furia turca grazie ad un avvenimento prodigioso, che coinvolse l'affresco di Gesù Crocifisso, presente nell'oratorio. Mentre le suore erano in preghiera il 13 giugno 1566 dal costato di Gesù sgorgò del sangue, che fu raccolto in due ampolle. Queste vennero trafugate da un padre confessore che le portò a Venezia. Nel 1934, su interesse della Chiesa locale e delle autorità politiche, una della due ampolle fu riportata ad Ortona e custodita ancora oggi nell'Oratorio, all'interno di un piccolo tabernacolo in marmo".

Nel 1991 in occasione del restauro dell'oratorio, si è provveduto a una breve ricognizione sul contenuto nell'ampolla. Le analisi effettuate hanno detto che è sangue umano del gruppo AB positivo, come quello del Miracolo Eucaristico di Lanciano, della Sacra Sindone e del Volto Santo di Manoppello.

"Un evento rarissimo a cui invitiamo tutti a partecipare data l'importanza spirituale e storica che la Sacra ampolla nasconde nei secoli".  24 ago. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 684

Condividi l'Articolo