La Bcc Abruzzi e Molise di Atessa... a tutta formazione

Cinque Bcc insieme per crescere a braccetto.

Da Umbria, Lazio e Puglia in Abruzzo per imparare ad essere ancora di più... "al servizio della gente e del territorio". E' stato lo spirito che ha animato le due giornate di Lab Bcc, evento di formazione e cooperazione che si è svolto nei giorni scorsi ad Atessa (Ch). Bcc Abruzzi e Molise ha ospitato le delegazioni di Bcc di Spello e del Velino, Bcc dei Castelli Romani e del Tuscolo, Bcc San Giovanni Rotondo e Bcc San Marzano di San Giuseppe, tutte appartenenti al gruppo di Cassa centrale Banca Credito cooperativo italiano, e per un totale di circa cento collaboratori.

Due giorni intensi in presenza, che fanno il seguito ad un altro incontro che si era tenuto a Spello due anni fa, poi proseguito solo online nei due anni della pandemia. Lab Bcc è iniziato nel teatro comunale “Antonio Di Jorio”: hanno portato il loro saluto il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli, e in collegamento il nuovo amministratore delegato di Cassa Centrale Banca, Sandro Bolognesi. A fare gli onori di casa, Vincenzo Pachioli e Fabrizio Di Marco, rispettivamente presidente e direttore generale di Bcc Abruzzi e Molise.

Pachioli ha spiegato che "mai come oggi è necessario formarsi per essere al passo con i tempi. Se vogliamo rimanere banca di comunità, dobbiamo conoscere, e riscoprire i valori alla base del nostro agire". Di Marco, da parte sua, ha rimarcato che "non dobbiamo mai dimenticare il rispetto del sudore delle persone, che ci deve contraddistinguere sempre. Questo rispetto implica capacità di affiancare persone, famiglie, imprese, territori nei loro percorsi di crescita, e individuare assieme a loro le soluzioni migliori e non speculative che possano aiutarli nei loro sogni. Solo così, - ha evidenziato - saremo accanto a chi crea valore. Lab, quindi, è un percorso pensato proprio per questo scopo, e siamo lieti di ospitarlo nuovamente in presenza: si riparte anche in questo modo coinvolgente". 

I partecipanti hanno poi visitato la nuovissima e avveniristica filiale di Val di Sangro e sono stati protagonisti di una serata animata nel centro congressi Agorà. Lab Bcc è poi proseguito al Centro turistico Miramare a Torino di Sangro, dove si sono svolte le varie sessioni di lavoro e confronto, e dove i partecipanti hanno simbolicamente intrecciato tre fili di color ottanio, giallo e bianco (i colori di Cassa Centrale) per dar vita ad una rete fatta di condivisione e cooperazione. I lavori, in particolare, hanno visto un costruttivo confronto a tutto campo su servizi assicurativi e finanziari, e sono stati coordinati da Rainer Anton Atzwanger, di Cassa Centrale, e Valdi Zampieri insieme a Mario Sevignani e Valerio Marini di Assicura. 

Presenti anche Francesco Manganaro, direttore generale Bcc dei Castelli Romani e del Tuscolo, e Salvatore Nardiello, direttore generale della Bcc di San Marziano di San Giuseppe. C’erano anche i responsabili commerciali delle cinque banche, Luigi Mascio, Cesare Fasi, Emilio Di Bartolomeo e Lucia Gravina, Franco Peluso, e il responsabile della Finanza Retail Bcc Abruzzi e Molise, Antonio Angelucci. Come ospiti, presenti ad Atessa anche due collaboratori in rappresentanza della Bcc di Anagni, insieme a Guido Barraco in rappresentanza di Prestipay. 26 apr. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 684

Condividi l'Articolo