GUARDA LE FOTO
Pizzoferrato (Chieti) 26 nov. '13 - Un riconoscimento da parte del Comune ad un "ambasciatore del gusto, ad uno chef abruzzese che, con i propri piatti, ha conquistato uno spicchio d'Asia". Massimo Pasquarelli è nato e cresciuto a Pizzoferrato (Chieti) e lavora presso il Ritz-Carlton Millenia di Singapore, il più lussuoso hotel dello stato asiatico. Pasquarelli è excutive chef del Ritz, hotel del circuito di Formula 1. "Pasquarelli - spiega il sindaco di Pizzoferrato, Palmerino Fagnilli - è stato il primo chef italiano ad essere premiato all'estero con la Stella Michelin. Anche quest'anno ha diretto e preparato il cosiddetto 'super brunch' con pesce pregiato, formaggi, salumi, olive e ortaggi e verdure da tutto il mondo: protagonisti, naturalmente, i prodotti italiani". Per l'occasione lo chef - ai 500 ospiti - ha voluto fare un omaggio, un tocco d'Abruzzo in Oriente: ha infatti voluto con sé una delegazione di sei elementi della banda musicale 'Città di Pizzoferrato' (foto in alto). Delegazione composta dal maestro Adriano Casciato, alla tromba e flicorno contralto; Tiziano Pasquarelli, cugino dello chef, alla tromba e trombino; Carlo Colarelli, flicorno tenore; Mirko Di Matteo, tromba; Fabrizio Pasquarelli, basso tuba; Graziano Di Matteo, sax baritono. Come segno di riconoscimento del lavoro di promozione svolto all'estero della cultura enogastronomica e musicale della nostra regione, Fagnilli (nella foto a lato) ha voluto premiare con l'attestato di cittadino benemerito lo chef Massimo Pasquarelli, a cui si è aggiunto un omaggio del Municipio e della Banda musicale: un piatto lavorato artigianalmente in Abruzzo.

Condividi l'Articolo

Articoli correlati