Vino. Oggi e domani 'Cantine aperte' in Abruzzo: degustazioni, escursioni, concerti e mostre

Visite guidate fra botti e barrique, con sacca e degustazione al calice, ma anche trekking, uscite in mountain bike, escursioni, assaggi di annate storiche, concerti, mostre d’arte, cene firmate da chef di fama. E poi tanti prodotti del territorio da degustare. Sono 41 le cantine che in Abruzzo hanno deciso quest'anno di aprire le porte ai tanti visitatori di "Cantine aperte", rassegna ideata dal Movimento Turismo del Vino e in programma oggi e domenica in tutta Italia. Con all’attivo 27 edizioni e oltre un milione di partecipanti, la manifestazione ha ancora molto da dire ai tanti winelovers pronti a trascorrere l’ultimo il fine settimana di maggio fra calici e filari di viti.

"L'iniziativa è arrivata in Italia a produrre un fatturato di oltre 3 miliardi di euro con grandi prospettive di crescita, in un 2019 che ha visto l’approvazione definitiva della normativa sull'enoturismo – spiega Nicola D'Auria, nella duplice veste di presidente nazionale e regionale del Movimento Turismo del Vino -. Sempre di quest’anno è la partnership con Enit che ha portato tutti gli eventi dell’associazione ad ottenere il patrocinio dell’Agenzia nazionale per il Turismo e quindi del ministero delle Politiche agricole". E non mancherà l'impegno benefico delle aziende vitivinicole visto che il ricavato della vendita dei calici e delle sacche ufficiali verrà in parte devoluto ad Ail (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mielomi), Alba Autismo e Autismo Abruzzo. 

 "Il vino è l'ambasciatore dell'Abruzzo - dice l'assessore regionale all'Agricoltura, Emanuele Imprudente - e Cantine Aperte è la festa del vino. Verrà dato spazio e risalto a questo nostro prodotto che si fa apprezzare nel mondo anche perché frutto di una terra incontaminata". Le cantine si vestono a festa , dunque, per accogliere i tanti appassionati del vino che arrivano anche delle regioni limitrofe per scoprire le bellezze dell'Abruzzo. "Dopo ventisette anni il format è rimasto lo stesso perché funziona - conclude D'Auria -: l'unica novità di quest'anno è che alle cantine viene lasciata la facoltà di poter far pagare la degustazione". Per informazioni www.movimentoturismodelvino.it. 

LE CANTINE CHE ADERISCONO

Provincia di Chieti

Agriverde, Buccicatino, Cantina di Ortona, Cantina Frentana, Cantina Rapino, Cantine Maligni, Cantine Martelli, Cantine Mucci, Cascina del Colle, Dora Sarchese, Eredi Legonziano, Fattoria Licia, il Feuduccio, La Vinarte, Rinascita Lancianese, Tenuta Ferrante, Valle Martello, Vigneti Radica, Kursaal Distillerie

Provincia di Pescara

Cantina Marramiero, Cantine Storiche Bosco Nestore, Chiusa Grande, Contesa Vini, Guardiani Farchione, Podere Della Torre, Spumanti Fausto Zazzara, Priore Col del Mondo, Q500, Tenuta Secolo IX, Zaccagnini

Provincia di Teramo

Cantina Ruggieri, Centorame, Cerulli Spinozzi, Di Ubaldo, Emidio Pepe, Faraone Vini, San Lorenzo, Vaddinelli, Villa Medoro, Vini Valori, Stefania Pepe.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 343

Condividi l'Articolo