Frisa. La Cantina Colle Moro compie 60 anni
GUARDA LE FOTO

La Cantina Colle Moro taglia il traguardo dei 60 anni di attività e spegne le sue numerose candeline con il sostegno dei suoi soci.

Era il 4 febbraio 1961 quando un gruppo di giovani agricoltori - si legge in una nota - "decise di dar vita ad una cantina sociale nella località di Guastameroli di Frisa (Chieti). Un'avventura che unì coraggiosi vignaioli nell'intraprendere un progetto che si concretizzò con la firma dello statuto della cooperativa e con l’elezione di un Consiglio di amministrazione che affidò a Camillo Caldora il ruolo di primo presidente".

In quella data, che rimmarrà per sempre nel cuore dei suoi fondatori, nasce  Colle Moro, una cooperativa che ancora oggi "custodisce la sua forza nelle mani sapienti degli oltre 500 soci della zona, piccoli coltivatori che curano con costanza, passione e dedizione, da generazioni, vigneti dislocati tra il mare Adriatico e della Majella; una società che ha visto negli anni riscuotere sempre più consensi e affermarsi nel panorama nazionale e internazionale, come dimostrano gli ambìti riconoscimenti".

Immersa tra un mosaico di vigneti, la Cantina Colle Moro, che dall’omonima vallata prende il nome, vanta circa 1.000 ettari di superficie produttiva complessiva, una produzione media di 200.000 quintali di uve, un locale adibito a bottaia e un impianto di imbottigliamento capace di produrre annualmente circa 1 milione di bottiglie. Tredici i presidenti che si sono succeduti alla sua guida, fino all’attuale carica rivestita da Marco Staniscia. "Persone che, in maniera distintiva, hanno contribuito alla sua crescita e trasformato una vivace realtà in una grande famiglia, dove le persone che vi lavorano hanno un ruolo fondamentale". Ben 21 le referenze di vino presenti sul mercato, molti dei quali derivanti da vitigni autoctoni, a cui si affiancano nuove proposte come la birra artigianale Aglea, in stile Italian Grape Ale, e il nuovo Vermouth, una bevanda ottenuta dall’infusione di artemisie e erbe aromatiche con del vino pecorino. Un marchio oggi presente in ben 18 Paesi: questi i numeri della Cantina Colle Moro, da sempre attenta alla tutela e conservazione dell'ambiente.

"Un grazie sincero e sentito a tutti i vignaioli, ai nostri distributori, fornitori e ai tanti clienti per la fiducia che hanno riposto in noi, con la speranza di fare sempre meglio. Sono loro che contribuiscono giorno per giorno alla crescita di questa importante realtà. Il vino è la nostra storia. Una storia che vogliamo continuare a scrivere insieme. Sono stati 60 anni intensi e consideriamo questo anniversario come una tappa del viaggio intrapreso. Continueremo a farci guidare dalla tenacia, dalla passione e dallo spirito di sempre e ancora tanti sono i progetti nel cassetto", dichiara il presidente di Cantina Colle Moro, Marco Staniscia.

Un compleanno che potrà essere festeggiato sulle tavole di tutti gli appassionati con un nuovo vino commemorativo, appositamente dedicato. 25 feb. 2021

Massimiliano Brutti

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1195

Condividi l'Articolo