Tornareccio. L'Apicoltura Finocchio con i suoi mieli alla conquista dell'Oriente
GUARDA LE FOTO

Il miele di Luca Finocchio alla conquista dell’Oriente. Dopo aver ripetutamente fatto incetta di premi in Europa e in America, è la volta di Singapore dove l’azienda apistica ha conquistato il consenso della prestigiosa e impegnativa giuria del Singapore Taste Award, concorso internazionale ideato per selezionare i migliori prodotti gastronomici da lanciare nei mercati asiatici.

Ben cinque medaglie d’oro e tre d’argento per l'azienda di Tornareccio (Ch): i primi sono stati assegnati ai mieli millefiori delle montagne d'Abruzzo e acacia, e alle Mieraviglie al peperoncino, cioccomiel, e zenzero, curcuma e limone. I secondi, invece, sono andati ai mieli di coriandolo e arancio e alle Mieraviglie Balsamiel.

La giuria, composta da esperti e giornalisti, ha selezionato i prodotti tra centinaia che hanno partecipato al concorso da tutto il mondo e, per questo, il premio conferisce alle bontà abruzzesi una certificazione di livello internazionale.

“Confesso una certa emozione – dice Luca Finocchio – per questo premio: quando decisi di continuare questa tradizione di famiglia mai avrei immaginato di far conoscere il nostro miele e il nome di Tornareccio nel mondo. Sono particolarmente soddisfatto per i premi andati a mieli identitari del nostro territorio selezionati insieme a quelli che hanno fatto la storia della nostra azienda. A testa alta, dunque, continuiamo questa storia di passione per le api. Noi puntiamo sulla qualità, che da sempre è vanto del made in Italy, di cui la nostra azienda può dirsi orgogliosa ambasciatrice". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 712

Condividi l'Articolo