Costa dei trabocchi. Da oggi pesce in tavola con 'Le stagioni del mare. Dalla rete al piatto'
GUARDA LE FOTO

Tredici giorni di immersioni in prelibatezze marine. E' l'iniziativa in programma da oggi, 30 giugno, al 12 luglio prossimo, denominata "Le stagioni del mare. Dalla rete al piatto”, ideata per valorizzare il pesce locale di stagione e recuperare le tradizioni culinarie.

Sono ventidue i ristoranti della provincia di Chieti che si rimettono in gioco dopo la chiusura forzata a causa del Covid-19. L’iniziativa è promossa dal Flag Costa dei Trabocchi in sinergia con Slow Food Lanciano, Confcommercio, Confesercenti, con il coinvolgimento degli operatori della pesca e della ristorazione, ed è realizzata in partnership con l’azienda Codice Citra con i vini della linea Ferzo Wines.

Tra i pesci presenti nei piatti elaborati dagli chef: alice, calamaro, cefalo, cicala di mare, gallinella, gambero rosa, moscardino, nasello, merluzzo, palamita, pagello, polpo, razza, sardina, scampo, scorfano, sgombro, sogliola, suro, triglia, totano, cozze e vongole. Nelle serate saranno promossi menù a prezzi vantaggiosi utilizzando solo pesce fresco, locale e di stagione, in abbinamento a vini di qualità del territorio.

"Sosteniamo i nostri pescatori, oggi più che mai": è questo l’invito lanciato dal Flag Costa dei Trabocchi, presieduto da Franco Ricci, alla luce della crisi economica che ha colpito in maniera diretta anche il settore ittico, con una netta flessione del volume di affari, dovuta sia alla chiusura dei ristoranti che alla diminuzione di consumo di pesce fresco da parte delle famiglie durante la fase del lockdown.

"Metteremo a disposizione dei contributi per l’acquisto di nuove attrezzature, come reti, nasse e cestelli, per una pesca più selettiva e sostenibile, dal momento che il prodotto non idoneo alla vendita verrà reimmesso in mare ancora vivo - evidenzia il direttore del Flag, Valerio Cavallucci -. Abbiamo, poi, previsto dei fondi per la realizzazione di una piattaforma online, e la dotazione dei relativi dispositivi elettronici, che consentirà ai pescatori di comunicare in tempo reale le catture quotidiane ai potenziali clienti che potranno prenotare il pesce e ritirarlo in banchina o chiedere la consegna a domicilio”.

Ecco i ristoranti aderenti: a Lanciano la "Taverna Anxa" e "Corona di Ferro"; a Casalbordino sono "L'Aragosta" e "A un passo dal mare";  Chieti Scalo c'è l'"Osteria delle Piane"; a Fossacesia invece "La Conchiglia"; a Francavilla al Mare "Prospettive", "Il brigantino" e "Mecomilla"; ad Ortona sono "Al vecchio Teatro", "Il Sestante", "Miramare",  "Terra Mia" e "Baia Cattleya"; a Rocca San Giovanni "La Foce" , "La Balena" e "Caldora" a Punta Vallevò; a San Vito "Essenza Cucina di Mare" e "Osteria Sottosale"; a Vasto sono "Ristorante Cibo matto" e "Trattoria 21" e a Torino di Sangro "Mare Blu". 

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1078

Condividi l'Articolo