'Lettere a chi non c'era. Parole dalle terre mosse' è il reading del poeta paesologo Franco Arminio a Torricella Peligna (Ch) per il Festival di John Fante. 

L'incontro, nella mediateca del paese, ha avuto come oggetto le tematiche dell'immigrazione e dei terremoti che hanno colpito il nostro territorio, una riflessione profonda e a tratti ironica sulla società che è rimasta in quei luoghi, su come gli eventi catastrofici della vita ci segnano e segnano il nostro futuro. Ma non tutto è perduto.

Dove sembra che non si possa più intravedere un filo di luce, una speranza alla quale aggrapparsi, che ci guidi nel nostro cammino, ecco che Arminio ci aiuta proponendo una lettura della vita positiva e rivolta versa un futuro migliore. 31 ago. '21

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 368

Condividi l'Articolo