Lanciano. I 30 anni di 'Amico rom' con eventi anche a Roma e Pescara

Compie trent’anni la manifestazione “Amico Rom” e si presenta all’appuntamento con una edizione ricca di eventi, che pongono Lanciano (Ch) come capitale dell'intercultura a livello transnazionale.

Per l’occasione, infatti, personaggi e artisti di caratura mondiale raggiungeranno la città frentana non solo da tutta Europa ma anche dall'Argentina e dalla Russia. Organizzano l'associazione Them Romanò e Ucri - Unione delle Comunità Romanès in Italia. Il 2 ottobre nel prestigioso Istituto Cervantes, in Piazza Navona a Roma, sarà presentato il progetto eu-ropeo Romheritage, percorso culturale rom riconosciuto dall'Europa. Sono partner dell'evento l'Eriac (European Roma Istitute for Art and Culture), organismo culturale finanziato dal Consiglio d'Europa; l'associazione spagnola Presencia Gi-tana; l'associazione slovena Epeka e l'associazione italiana Them Romano-International Romani Union con sede a Lanciano (Chieti).

Interverranno importanti rappresentanti istituzionali fra i quali Mattia Peradotto, direttore dell'Unar, Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale, con sede a Palazzo Chigi - Presidenza del Consiglio dei ministri. L'Unar è il focal point nazionale dell'Unione Eu-ropea per la Strategia nazionale dell’inclusione dei Rom e Sinti. E poi musica, con l'Alexian Group, gruppo artistico di successo e di fama internazionale. Lo stesso evento con gli stessi protagonisti sarà riproposto a Lanciano il 4 ottobre, dalle 16, alla Casa di Conversazione.

"La scelta di Lanciano come sede di presentazione di Romheritage - spiega il musicista Santino Spinelli, presidente dell’associazione Them Romanò - è data dal fatto che la città sarà una tappa importante dell'itinerario culturale europeo grazie al monumento al Samudaripen, ubicato al Parco delle Memorie e inaugurato il 5 ottobre 2018, e alle 30 edizioni del Concorso artistico Internazionale Amico Rom, un concorso originale che è il più importante e il più longevo al mondo nel settore".

Il 4 ottobre mattina a Pescara ci sarà un training con gli studenti dell'Istituto alberghiero De Cecco sul Samudaripen (genocidio nazifascista dei Rom e Sinti) e il contributo alla Resistenza in Europa da parte dei Rom e Sinti. L'incontro è nell'ambito del progetto europeo Regard.

Il 5 ottobre è la giornata clou con due appuntamenti. Il primo al mattino, alle 10.30 al Parco delle Me-morie a Lanciano con la solenne cerimonia della deposizione della corona d'alloro al Monumento al Samudaripen e l'inaugurazione di un nuovo Memoriale Europeo in seno al progetto Regard (RE-membering Genocide Against Roma Discrimination) e la piantumazione di un albero, un leccio, a cura dell'associazione 1000 Alberi di Lanciano, dedicato a Gennaro Spinelli, deportato con la sua famiglia dai fascisti nella sua infanzia. La sera al Teatro Fenaroli a partire dalle 21 inizierà la cerimonia di pre-miazione della trentesima edizione del Concorso artistico Internazionale Amico Rom.

Tanti i premiati e tante le autorità e le personalità regionali, nazionali e internazionali del mondo dell'arte, della cultura, della politica e dello spettacolo presenti. Allieteranno la manifestazione un gruppo di flamenco e rumba di Barcellona, il noto artista spagnolo Paco Suarez, Evedise Spinelli virtuosa arpista e il coro folklori-stico di Picciano che eseguirà l'inno abruzzese Vola Vola per omaggiare i numerosi ospiti giunti dall’estero. La partecipazione è libera e gratuita. Gli appuntamenti del 4 e 5 ottobre saranno trasmessi in diretta streaming da Abruzzolive.tv 25 sett. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 697

Condividi l'Articolo