"Ci siamo messi al lavoro e con la collaborazione di esperti e associazioni siamo riusciti a mettere a punto cartellone di tutto rispetto in appena un mese".

Così l’assessore alla Cultura del Comune di Lanciano (Ch), Danilo Ranieri e il sindaco Filippo Paolini alla presentazione degli spettacoli andranno, dal mese prossimo, ad animare il Teatro Fenaroli.

In programma 20 spettacoli: 5 di prosa, 8 dialettali, 6 per ragazzi e un musical. La stagione di prosa aprirà l’11 dicembre, alle 21, con “Slot!” con Paola Quattrini e Paola Barale, di Luca De Bei, con Mauro Conte e la regia dello stesso De Bei.

Prosa ancora in scena il 14 gennaio con Massimiliano Gallo e Stefania Rocca in “Il silenzio grande” di Maurizio De Giovanni, regia di Alessandro Gassman; il 22 febbraio, con Jurij Ferrini e il “Sogno di una notte di mezza estate” tratto da Shakespeare; il 5 marzo, con Peppe Barra in “Non c’è niente da ridere”, regia di Lamberto Lambertini; 10 aprile, con Giorgio Pasotti e Mariangela D’Abbraccio in “Hamlet”, regia di Francesco Tavassi. Programmazione a cui ha collaborato l’attore e regista Stefano Angelucci Marino.

Musical 21 e il 22 dicembre, alle 17.30 e alle 21, con la Compagnia dell’Alba di Ortona, presenta “A Christmas Carol”, musiche di Alan Menken, regia e coreografia Fabrizio Angelini, protagonista Roberto Ciufoli. Il teatro dialettale, festival nazionale, a cura degli “Amici della Ribalta”, presidente Ermanno Di Rocco, debutterà, il 16 dicembre con la compagnia “Amici dell’Arte” di Lucera con “Zi Nicole” di Germano Benincaso. A cura delle compagnie teatrali di Lanciano “Cantiere di illusioni” e “Il Monello”, responsabili Maurizio Di Marco, Oscar Strizzi e Ilaria Di Meo, il 13 febbraio, alle 17, prenderà avvio il teatro per ragazzi con “Il mago di Oz nel paese delle meraviglie”. 26 nov. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 681

Condividi l'Articolo