Lanciano. Il muscista Cicchitti incide cd per importante casa discografica olandese
GUARDA LE FOTO

"Sono contento del fatto che il colosso olandese "Brilliant Classics" abbia scelto me per rilanciare il periodo classico che ha rappresentato un momento di grande fermento musicale. Realizzando quest'opera ho sentito un legame particolarmente stretto con tra musica e essere umano". Raggiante. E' Matteo Cicchitti, musicista di Lanciano (Ch), che è riuscito ad incidere un doppio cd con il suo gruppo "Musica Elegentia" per la casa discografica dei Paesi Bassi.

"Divertimenti viennesi" è il titolo dell'opera che raccoglie le musiche di tre compositori attivi a Vienna nell'ultima metà del XVIII secolo: von Dittersdorf , Vaňhal e Haydn. L'opera è stata registrata nella chiesa del Santissimo Salvatore Santuario del Beato Roberto di Salle (Pe), patria delle corde armoniche a livello mondiale.

La raccolta è ora anche acquistabile on-line presso i più importanti distributori digitali: Amazon e Spotify. Un grande riconoscimento per l'artista che da anni svolge una intensa attività concertistica con varie orchestre: Alessandro Stradella Consort, Accademia d’Arcadia, Europa Galante, Musica Antiqua Latina, ArParla Plus, Quartetto Vanvitelli, Orchestra Barocca delle Marche, I Solisti Ambrosiani, L’Archicembalo e Musica Elegentia di cui egli stesso è fondatore e direttore.

 Cicchitti, inoltre, ha collaborato come ricercatore con l’Istituto Abruzzese di Storia Musicale de L’Aquila e Musica d’Abruzzo di Ortona (Ch), per l’esegesi, lo studio e la divulgazione del patrimonio musicale di ogni epoca e stile, in particolare della nostra regione. Inoltre, ha pubblicato alcuni suoi lavori con le più importanti case discografiche Sony Deutsche Harmonia Mundi, Brilliant Classics, Concerto Classics, Neuma Edizioni, Casa Editrice Tinari, Arcana Records, ME Operae e Tactus Records.

Ha cooperato con artisti del calibro di Shambadal, Caldi, Rogliano, Bianchi, Ciccolini, Frigato, Invernizzi, Kunde, Antonelli, Lacroux, Rossi Lürig, Velardi, Monti, Cipriani, Casazza, Montanari e Biondi.

Ha eseguito opere musicali nei più prestigiosi teatri internazionali, solo per citarne alcuni Palau de la Musica di Valencia, Philharmonic Concert Hall di Varsavia, Auditorium Baluarte di Pamplona, Casa Museo López Portillo di Guadalajara, e in Italia Teatro Keiros di Roma, Teatro Marcello di Roma, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro della Pergola di Firenze.

"L’uomo, in questo lavoro, torna al centro delle sue emozioni, di passioni e debolezze, come un tempo... come i compositori barocchi e classici che, con la musica descrivevano la natura e le mille sfaccettature", conclude Cicchitti.

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 951

Condividi l'Articolo