Si chiama "Talking walls" ed è il progetto di street art ideato dal Comune di Lanciano (Ch) e presentato oggi nella Casa di conversazione, in sessione online. A partire questo mese esso vedrà raccontare, attraverso i murales, quattro personaggi storici della città. 

L'iniziativa è stata presentata  dal sindaco Mario Pupillo, dall'assessore alla Cultura, Marusca MISCIA; dal direttore della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggi per le province di Chieti e Pescara, Rosaria Mencarelli;  da Alessandra De Laurentiis, docente del Liceo artistico Palizzi; da Nicola Di Totto, artista e coordinatore tecnico.

"Le opere - è stato spiegato - coinvolgeranno writers locali e di fama mondiale con l'obiettivo di valorizzare gli edifici, affinché possano diventare luoghi anche strutturalmente e materialmente deputati alla divulgazione della bellezza intesa come armonia ma anche come conoscenza della storia e recupero della memoria e delle tradizioni legate alla musica, all’editoria, all’arte".

I lavori saranno realmente "parlanti": accanto ad esse saranno collocate delle targhe con il titolo, autore ecc. unitamente ad un QR code che permetterà la visione di un breve documentario (3/5 minuti) che illustra l’opera, il personaggio storico rappresentato e l’artista che lo ha realizzato, in italiano e inglese. I personaggi scelti sono i musicisti Fedele Fenaroli e Francesco Masciangelo, l'editore Rocco Carabba e, per gli Eroi Ottobrini, Trentino La Barba.

Questi gli artisti: VESOD BRERO - Torino;  FRANCESCO GIORGINO “MILLO” - Mesagne (Br);  FRANCESCO MARCHESANI - Ancona; NICOLA DI TOTTO 2Neko - Lanciano; CORRADO CAIMMI - Chiaravalle; NICOLA CANARECCI - Perugia; FEDERICO ZENOBI - Jesi. Coordina Studio Eventi & Congressi di Lanciano.  19 feb. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1080

Condividi l'Articolo