Sono Alice Urciuolo, con il romanzo "Adorazione" di 66thand2nd;  Barbara Frandino, con "E' quello che ti meriti" edito da Einaudi e Marcello Domini, con  "Di guerra e di noi" delle edizioni Marsilio, i tre finalisti del premio letterario "John Fante Opera Prima 2021". 

Sono stati annunciati ieri sera in diretta streaming. Entra così nel vivo il Festival letterario internazionale “Il dio di mio padre” dedicato allo scrittore italo-americano John Fante  e che si svolge ogni estate a Torricella Peligna (Ch), borgo da cui sono partiti, da emigranti, verso l'America i nonni e il papà Nicola, poi divenuto Nick.

La manifestazione che ha decretato la triade finalista si è svolta nell'azienda agricola "Contesa"  di Collecorvino a Pescara, e vi hanno preso parte la direttrice artistica del Festival, Giovanna Di Lello; il sindaco di Torricella, Carmine Ficca; la delegata alla Cultura, Loredana Piccirelli e Franco Pasetti, della cantina ospitante. Via web sono intervenuti Maria Ida Gaeta (presidente), Tommaso D’Amico, Claudia Durastanti e Nadia Terranova della Giuria dei letterati.  Il vincitore sarà decretato durante la XVI edizione del Festival che si terrà il 19, 20, 21,22 agosto a Torricella.  E' stato annunciato anche il vincitore del Premio alla carriera "John Fante Vini Contesa 2021" ed è Fabrizio Gatti.

Questa la motivazione della scrittrice Melania Mazzucco, vincitrice dello scorso anno e presidente della giuria di quest’anno: "In incognito, sotto falso nome, spogliandosi della propria identità e realtà per comprendere quella degli altri – gli sfruttati, gli schiavi, gli ultimi – il giornalista Fabrizio Gatti ha attuato, nelle sue inchieste, il mestiere dello scrittore, immergendosi, non solo metaforicamente, nelle vite altrui. E ha saputo poi raccontarle in libri vibranti di indignazione, impegno e pietà, capaci di scuotere le coscienze. In particolare, con Bilal (2007) ha scritto l’Odissea dei migranti del XXI secolo".  15 lug. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 792

Condividi l'Articolo