Esposte a Lucca le opere dello scultore lancianese Paolo Spoltore
GUARDA LE FOTO

Sono sbarcate a Lucca, presso la Galleria Arte Gio' Arte, le sculture dell'artista lancianese Paolo Spoltore. Le opere pensate ed elaborate a distanza di tempo e di luoghi si incontrano per un significativo riferimento storico tra le rispettive società ed accomunate da una filosofia di recupero di immagini ed oggetti nel solco della corrente contemporanea POP-ART.

In questa direzione va la scelta di esporre accanto alle opere dello scultore lancianese alcune opere dell'artista statunitense Andy Warhol, precursore e portavoce del movimento Pop in america e non solo. Paolo Spoltore nato a Lanciano il 7 gennaio 1946. Dopo aver frequentato L’Istituto Statale D’Arte della sua città. Nel 1963 si trasferisce a Milano dove prende contatti con la vita artistica di Brera e maestri dell’Academia, in particolare con lo scultore Marino Marini che lo avvicina e lo spinge  sempre  più all’amore per la scultura. Nel 1964 si trasferisce prima a Pavia e poi a Varese dove continua la formazione artistica e culturale. Durante questo periodo lombardo, sollecitato dai fermenti innovativi dell’arte informale, decide di tornare a Lanciano.  Nel 1965 nello studio,  del quartiere storico inizia a realizzare opere sperimentali con materiali poveri di carattere neoplastico. E da qui inizia la sua lunga carriera artistica. Una carriera che dopo decenni continua ad affascinare e a fare tendenza nel mondo dell'arte. 11 giu. '19

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 412

Condividi l'Articolo