Carnevale in Abruzzo. Riecco la 'pupatta' di Villetta Barrea
GUARDA LE FOTO

Tornerà ad animare anche quest'anno i vicoli del paese. Poi, in un colorato rito di purificazione, ballerà in piazza. Infine prenderà fuoco tornando cenere. Sarà la "pupatta" di cartapesta, protagonista, ancora una volta, del carnevale di Villetta Barrea (Aq), nel cuore del Parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise. Una tradizione dalle radici antiche riportata in auge da quindici anni dalle volontarie dell'associazione culturale Pietramara.

L'appuntamento per uno dei carnevali più suggestivi e originali del centro Italia, è per martedi 5 marzo, con partenza da parco San Giuseppe. La sfilata in maschera al seguito della pupatta, culminerà nella piazza centrale del paese. Il rito dell'accensione è previsto per martedì grasso, a celebrare il passaggio dall’inverno alla primavera, e come auspicio di un anno fecondo e fertile.  Ogni anno le sembianze della "pupatta" mutano.

"E' un  rito di carnevale - spiegano gli organizzatori in una nota - sentito anche tra i cittadini migrati nel mondo: a Pittsburgh, nel Villletta Barrea club, fa ancora oggi mostra di sé la storica "pupatta" di Pasquale Ciarletta detto Pasquale U'matt, realizzata negli anni '40 e che insieme ad un'altra "pupatta" di più recente fattura, sfila nel grande corteo del Columbus day.

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 617

Condividi l'Articolo