"Le Iene" a Lanciano (Ch) e in Sudamerica... sulle tracce di don André Luiz Facchini. Per alcuni giorni la troupe del programma di Italia 1 è stata in città per approfondire la vicenda del prete brasiliano, al centro di un processo che si sta svolgendo in tribunale a Lanciano: è imputato di violenza privata, lesioni e molestie telefoniche. I fatti, portati alla luce da una inchiesta della nostra emittente Abruzzolive.tv, sono accaduti per la maggior parte all'interno dell'associazione “Legio Sacrorum Cordium” da lui fondata nel 2009 e della quale era guida spirituale. Il sacerdote è sotto accusa per aver plagiato e soggiogato, con "abusi di poteri e violazioni di doveri", diversi adolescenti iscritti all'associazione; per aver "manipolato e destabilizzato la psiche dei ragazzi fino al punto da annullare la loro autonomia di percezione e decisionale". Alcuni di essi hanno dovuto far ricorso a cure psichiatriche.  Controllava la vita dei ragazzi che se non ubbidivano ai suoi ordini finivano sottoposti a particolari penitenze: frustate sulla schiena nuda con un rosario a grani grossi, strisciare in chiesa, fare il segno della croce con la lingua sul pavimento. Se avevano desideri sessuali dovevano mettersi con le mani sotto le ginocchia con i palmi rivolti verso l'alto. E' quanto risulta dalle accuse a suo carico. Il prete è tornato in Brasile nel 2012 quando è scattata l'inchiesta della Procura di Lanciano e per la magistratura da allora è irreperibile. 
"Le Iene", dopo un paio di tentativi, lo hanno raggiunto in Brasile. Invece a Lanciano la "iena" Cizco, dopo un blitz nella redazione di Abruzzolive.tv, ha raccolto testimonianze di ex adepti della Legio. L'inchiesta andrà in onda nelle prossime puntate.

15 ottobre 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 20232

Condividi l'Articolo

Video correlati