GUARDA LE FOTO

Un diverbio notturno tra ragazzi, che diventa sempre più incandescente ed animato. Ed alla fine uno dei giovani viene accoltellato. E' successo a Lanciano (Ch), prima dell'alba. Sono circa le 4.10  di oggi e in due, poco più che ventenni , si mettono a bisticciare tra via dei Tribunali e piazza D'Amico. "Per futili motivi", spiegano le forze dell'ordine. Sono appena usciti da uno dei locali della zona, da una cornetteria, da cui sono stati buttati fuori, vista l'ora. 

A loro, in breve, si uniscono altri coetanei. L'intenzione è di fare da pacieri. Ma la situazione, in breve, degenera. Gli animi, lungo via del Torrione, si surriscaldano. E, all'improvviso, nella mischia, uno estrae un coltello dalla tasca e colpisce in pancia Luca D.G., 22 anni, di Fossacesia (Ch).  Il ferito comincia a perdere copiosamente sangue. E' il panico. Un amico, viste le sue condizioni, lo carica in macchina e lo porta subito al Pronto soccorso dell'ospedale di Lanciano. I medici, considerato il taglio all'addome, avvisano i carabinieri. La vittima, che è grave ma non in pericolo di vita, viene ricoverata e sottoposta ad intervento chirurgico.  "Ero intervenuto per dividere quelli che litigavano", dice. La lama ha affondato sul fianco sinistro, lesionando la milza e soprattutto lacerando il colon.  L'operazione dura ore, fino a mezzogiorno. 

I militari, coordinati dal tenente Massimo Canale, avviano subito accertamenti. Ascoltano, appena possibile, il ferito e individuano i componenti del gruppetto. Si sta ricostruendo ora l'accaduto, per capire chi abbia sferrato il fendente. E si cerca l'arma.

@RIPRODUZIONE VIETATA

Hanno collaborato Alessandro Di Matteo e Andrea Franco Colacioppo

Nelle foto la zona dell'accoltellamento e le macchie di sangue sull'asfalto

totale visualizzazioni: 12856

Condividi l'Articolo

Articoli correlati