Danni in centro a Lanciano. Fioriere imbrattate, piante estirpate, bagni rotti

Vandalismo di varia natura in centro e il Comune di Lanciano (Ch) presenta denuncia contro ignoti.

"In pochi giorni - dice l’assessore al Decoro, Tonia Paolucci - distrutto un bagno pubblico al parcheggio di via per Frisa, estirpate piante e fiori, fiumi di bottiglie di vetro lasciate dai giovani su via Monte Maiella dopo gli incontri serali". Ma ha generato sconcerto i danneggiamenti ad alcune fioriere nella parte inferiore di corso Trento e Trieste, prospiciente i portici comunali, ad opera di due bambini che giocavano con dei pennarelli e le hanno imbrattate in modo indelebile. Tutto dinanzi al bar del Corso. Seduti al tavolino c’ erano i genitori che non sono intervenuti. Con i pennarelli sono stati sporcati anche tavolini e sedie dello stesso locale, oltre che la base degli artistici lampioni della pubblica illuminazione. Se identificati i genitori dovranno rispondere del comportamento dei figli minorenni.

"Ho dovuto usare dell’acetone - dice il titolare del bar Fabio Baccile - e i segni sui tavoli non sono andati del tutto via". Il Comune ha immediatamente chiesto alla ditta produttrice Bellaitalia di inviare subito speciali ed appositi prodotti: le fioriere Giove, del peso di un quintale e mezzo, sono state posizionate a dicembre 2019, anche come sicurezza dell’isola pedonale. Ne sono in tutto 28, costati 65 mila euro, e sono in botticino. Tonia Paolucci sbotta: "Anche i cittadini che notano atti vandalici devono intervenire e segnalare. A tutte le forze dell’ordine, ed anche alla polizia municipale, ho chiesto maggiore attenzione e controlli. Non c’è mattina presto che non vengo svegliata per danni compiuti in centro". L’assessore è andata in bestia anche quando le hanno segnalato la devastazione del bagno pubblico all’interno della torre che ospita l’ascensore che porta da Lancianovecchia al sottostante parcheggio di via per Frisa. "Divelto water e sciacquone e copiosa perdita di acqua per lungo tempo - spiega Paolucci -. In quel parcheggio i giovani, specie minorenni, ne combinano di tutti i colori, ecco perché ritengo che siano necessari verifiche attente e costanti, anche in ore diurne. E che dire delle piante sradicate in piazza Pace". Fiori estirpati pure nelle fioriere del Corso all’altezza del semaforo. 19 mar. 2022

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3055

Condividi l'Articolo