Quello strano andirivieni ha insospettito le forze dell'ordine. E così hanno iniziato a controllarlo. Questa mattina nella sua abitazione blitz dei carabinieri di Atessa, diretti dal luogotenente Federico Ciancio, e della stazione di Archi. E per Giovanni Di Risio, 45 anni, di Perano (Ch), sono scattate le manette. E' stato rinchiuso nel supercarcere di Lanciano con l'accusa di detenzione, ai fini dlelo spaccio, di sostanze stupefacenti. Già, perché nell'armadio della camera da letto, i militari, durante i controlli, hanno scovato, nascosti tra gli abiti, un chilo e 300 grammi di hashish e 19.990 euro in contanti. La droga era suddivisa in pani da 100 grammi ciascuno; poi c'erano altri 250 grammi di marijuana. I soldi erano divisi in due mazzette, da 10mila euro ciascuna. Le indagini continuano per capire la provenienza dello stupefacente e l'eventuale giro di clienti.
04 settembre 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 3972

Condividi l'Articolo

Articoli correlati