Due donne travolte e dilaniate da un treno a Montesilvano

Due donne, madre, di nazionalità cubana, e figlia, nata a Pescara, di 41 e 10 anni, di Montesilvano (Pe), sono state travolte e dilaniate da un treno a Montesilvano (Pe).

Il fatto è accaduto intorno alle 18. Le due, di sicuro, camminavano mano nella mano quando sono arrivate in stazione. Poi si sono sedute su una panchina: quindi la tragedia, che sarà ricostuita grazia alle telecamere di videosorveglianza. Sono state uccise dal Frecciarossa Pescara-Milano in transito, partito da Pescara alle 17.53. Il convoglio, che viaggiava a forte velocità le ha investite, senza lasciare loro scampo. E' quasi certo il suicidio, dato che alcuni testimoni hanno riferito di aver visto la donna, sposata con un uomo di Montesilvano, lanciarsi sui binari portandosi dietro la bimba. 

Passeggeri sconvolti per il dramma e caos. Circolazione dei mezzi bloccata per un paio d'ore. 

Sul posto ambulanze con i soccorritori del 118 e forze dell'ordine. Indagano la Polfer di Pescara e di Ancona. I corpi sono straziati. 

Il 24 gennaio 2023 una ragazza era deceduta nello stesso modo. Era una studentessa sedicenne di Pescara.

Il sindaco Ottavio De Martinis ha proclamato il lutto cittadino e cancellato la festa per la sua rielezione. 13 giu. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3018

Condividi l'Articolo