Torino di Sangro. Operaio Sevel muore schiacciato sotto il trattore
GUARDA LE FOTO

Stava fresando un terreno di proprietà, quando il trattore che guidava, su uno sbalzo del terreno, andando troppo in avanti, si è impennato, si è ribaltato e lo ha schiacciato, uccidendolo. 

L'incidente mortale questa mattina, intorno alle 9.30, a Torino di Sangro (Ch), in contrada Civita. La vittima è Gabriele Iezzi, 58 anni, operaio della Sevel di Atessa (Ch). Ad un certo momento non è più riuscito a controllare il mezzo che, a causa del fondo friabile, è precipitato in una cunetta. L'uomo sbalzato dal sedile, è stato travolto dal trattore. Lui, conscio di quanto stava accadendo, ha cercato dì proteggersi, di ripararsi, ma una ruota che lo ha colpito sulla testa non gli ha lasciato scampo. Il decesso è stato immediato. 

E' stato un passante a trovarsi di fronte la tragica scena e a dare l'allarme. Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118, anche con l'elicottero, che non è atterrato perché ormai non c'era più niente da fare. I vigili del fuoco di Lanciano, allertati, sono tornati indietro prima di arrivare sul posto. Intervenuti, per i rilievi di legge, i carabinieri di Torino di Sangro che hanno ricostruito i drammatici momenti.

Iezzi lascia la moglie Domenica e i figli Marco, di 26 anni, e Greta di 21. I funerali domani, alle 15, nella chiesa di San Salvatore, muovendo dall'abitazione di contrada Colle del Termine.

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 16217

Condividi l'Articolo