Afghani in hotel a Torino di Sangro: contestati cibo e pulizia. Scattano ispezioni

Una segnalazione domenica scorsa,  completa di foto,  pervenuta alle autorità, e scattano i controlli, disposti dalla Prefettura di Chieti ed effettuati dalla Asl.

Nel mirino il centro di accoglienza straordinaria (Cas) "Hotel Lecceta", nella  Borgata Marina di Torino di Sangro (Ch), dove ha trovato ospitalità un gruppo di afghani.

Il gruppo, costituito da 70 profughi, dopo essere passato per il campo gestito dalla Croce Rossa ad Avezzano (Aq), è arrivato il 3 settembre scorso a Torino di Sangro. In 50 poi sono rimasti a Torino di Sangro e gli altri hanno raggiunto il Cas di Palmoli (Ch). Ma dai sorrisi degli ospiti, felici di aver trovato “una casa”, si è passati, secondo la testimonianza di uno di loro che avrebbe fatto scattare le verifiche, ad un "incubo", per i ritardi nella distribuzione dei kit, ma anche riguardo al cibo, circa la sua corrispondenza a quanto previsto dal capitolato. Contestati  anche gli aspetti sanitari, specie l’assenza  di acqua calda. Un problema considerato che si tratta di nuclei familiari, quindi, mamma e papà anche con bimbi piccoli.

Secondo quanto lamentato... "All’arrivo ci è stata data una sola camera per ogni tre, quattro persone, in base al nucleo familiare. Le stanze sono state consegnate senza essere state pulite". Le ispezioni sono terminate all'ora di pranzo e l’esito del rapporto dettagliato deciderà la sorte degli afghani ospiti della struttura, a pochi  passi dal mare, in un incontaminato contesto naturale, con 43 camere , tutte con aria condizionata, frigobar, tv. E da un vecchio depliant pubblicitario dell’Hotel Costa Lecceta, si legge che esso era stato "rinnovato per ospitare gli standard dell’ospitalità internazionale, alla ricerca del continuo miglioramento nella cura dei particolari".

I capifamiglia che alloggiano a Torino di Sangro sono professionisti: insegnanti, ingegneri, non sprovveduti e chiedono di essere considerati e di vivere in un ambiente confortevole e dignitoso. 08 set. 2021

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6291

Condividi l'Articolo